News – Volontariato, il più amato dagli italiani

Scritto da

 Volontariato 74,5% partiti 6,5 parlamento e governo 16%. Non è una
pagella, sono  i dati  dell’indice di fiducia degli italiani verso le
istituzioni contenuti nell’ultimo rapporto Italia dell’Eurispes
presentato a Roma a fine gennaio. Dati che non lasciano adito a dubbi.  I
cittadini sono sempre più lontani dalle istituzioni, resiste fieramente
il volontariato che dal 2008 fino al 2014 ha ottenuto una media
costante del 74% di fiducia con un picco dell’82% nel 2010 e del 79,9%
nel 2011. Dati significativi che devono far riflettere. Dalla generale
tendenza negativa si salvano con fatica  e mantenendo i risultati
dell’anno precedente, il Presidente della Repubblica e la Magistratura
con il 44,2% il primo e il 41,4 la seconda.  Ai margini del consenso si
attestano invece il Governo, che raccoglie solo il 16% dei fiduciosi, e
il Parlamento, che, seppure in crescita rispetto a una fiducia ai minimi
storici registrata nel 2013 (9%), non riesce ad andare oltre al 16% dei
consensi. Le forze dell’Ordine restano un punto fermo, in particolare
l’Arma dei Carabinieri che  sebbene si trovi di fronte ad un calo del
numero di quanti accordano la propria fiducia del 6,4% rispetto allo
scorso anno,  si mantiene  salda in questa classifica, confermandosi il
più importante riferimento istituzionale per gli italiani (69,9%). I
partiti (6,5%), fanno  peggio dei sindacati (19,2%) in questa impietosa
sequenza. La Chiesa cattolica registra invece un positivo “effetto
Bergoglio” conquistando il 49% di apprezzamento e fiducia, un bel salto
in avanti visto che lo scorso anno si era fermata al 36,6%. 

Categorie articolo:
News