CASA DI RIPOSO LAGER: E’ ORA DI DIRE BASTA!

Scritto da

Si stringe lo stomaco e vien voglia di urlare Basta! nel vedere le immagini della Casa di Riposo Lager, scoperta in Liguria, dove anziani non autosufficienti e disabili vengono trattati con una violenza inaudita dal personale. E’ l’ennesimo caso riscontrato in Italia, grazie al lavoro encomiabile della Guardia di Finanza e dei Nas.  Le immagini di violenza, degrado, squallore, sporcizia, la solitudine di questi anziani indifesi e  fragili  nelle mani di veri e propri aguzzini ci indignano profondamente e bene hanno fatto le forze dell’ordine ad aprire le porte del carcere. Ma non avremmo voluto vedere più, ciò che abbiamo visto. Anno dopo anno i casi di Case di Riposo Lager si succedono a un ritmo inquietante, arrivano sulle pagine dei giornali suscitano indignazione per qualche giorno, poi la cronaca  macina altre notizie e l’attenzione dei cittadini volge ad altro.

E’ ora di dire Basta. Richiamiamo  le autorità e le istituzioni a vigilare sempre affinché le norme e le leggi che regolano l’apertura e la  gestione delle  Rsa e delle  case di riposo siano applicate e rispettate con estremo rigore. Esistono precise norme di accreditamento che fissano in modo preciso requisiti, standard di sicurezza, rapporto fra anziani ricoverati e operatori. Queste regole devono essere rispettate. 

Anche il volontariato può fare molto, essere un occhio attento e vigile all’interno delle strutture in cui opera. Il problema è che in molte strutture private, ci è negato l’accesso.

L’Auser nazionale ha inoltre  predisposto un utile decalogo con le indicazioni e suggerimenti  su come scegliere una casa di riposo.

“Dichiarazione di Michele Mangano – Presidente nazionale Auser”

Categorie articolo:
News