10 LUGLIO – SCIOPERO GENERALE DELL’INDUSTRIA

Scritto da

 SARDEGNA. SCIOPERO GENERALE DELL’INDUSTRIA IL 10 LUGLIO. Lo hanno deciso le segreterie regionali di Cgil, Cisl e Uil dopo aver ricevuto il mandato nell’assemblea dei quadri e delegati del 9 giugno scorso.

INGRANDISCI L'IMMAGINE
“Al di là delle dichiarazioni del Presidente della Regione – denuncia il segretario della Cgil Enzo Costa – il tavolo anti-crisi regionale, chiesto già da tempo e inserito nella Finanziaria, non si è ancora aperto, così come da Palazzo Chigi non è mai arrivata alcuna convocazione per il tavolo nazionale”.

Sul confronto Stato-Regione, Cgil Cisl e Uil sottolineano la necessità di riscrivere l’intesa istituzionale, attuare l’accordo sulla chimica, risolvere l’annoso problema energetico e applicare i vantaggi della continuità territoriale per le persone e per le merci.

Il sindacato sottolinea che la crisi tocca tutti i settori e la via d’uscita passa attraverso soluzioni straordinarie che stentano a concretizzarsi. Ecco le ragioni dello sciopero del 10 luglio, “un primo passo – si legge in una nota unitaria – verso un’assemblea del popolo sardo che dia sostanza e forza a una nuova stagione costituente, che riscriva lo statuto speciale e avvii le necessarie riforme istituzionali, e promuova, nel contempo, una nuova fase di crescita economica e di sviluppo per l’intera Isola”.

Categorie articolo:
News